Quirinale, Santoro: “Nome doc da Renzi”. Renziani: “Bersani? Cavallo da abbattere”

Pubblicato il 18 Aprile 2013 23:05 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2013 23:09

Quirinale, Santoro: "Nome doc da Renzi". Renziani: "Bersani? Cavallo da abbattere"ROMA – Secondo Michele Santoro Matteo Renzi ha in mente un nome doc per il Quirinale che svelerà solo venerdì mattina.

Nel frattempo il sindaco ha passato il giovedì sera a cena con i suoi per decidere il da farsi. E l’Ansa batte questa agenzia:

Il cavallo ferito va abbattuto per risparmiare tempo e non farlo soffrire. Chi è il cavallo ferito? Bersani. Anche lasciarlo fare per poi criticarlo non fa bene a noi e a lui”. Conversazione tra parlamentari “renziani”, poco prima della cena con il sindaco di Firenze in una sala riservata di Eataly a Roma.

Nell’attesa, i democrat commentano la giornata e ipotizzano scenari per le prossime votazioni per la Presidenza della Repubblica. Tra gli argomenti, un eventuale voto a Massimo D’Alema. Matteo Renzi riunisce i suoi a cena nel complesso della ristorazione aperto da Oscar Farinetti, già sostenitore del sindaco di Firenze, nella capitale. In una sala riservata sono apparecchiati sei tavoli rotondi da una decina di posti ciascuno. Nell’attesa, i parlamentari sorseggiano bollicine e conversano tra loro. “Stanno facendo girare il tam-tam che ci sarebbe un mezzo accordo con noi per votare D’Alema. Io ho negato e ai giornalisti ho detto: se Marini è il fuoco, D’Alema è Belzebu”.

Ma Renzi prende le distanze: ”Le frasi su Bersani ‘cavallo da abbattere’? Non è il mio modo di parlare. Sono termini lontanissimi da me, non si fa politica cosi”.