Raffaele Lombardo: nomina un altro assessore al fotofinish, anzi no. E’ giallo

Pubblicato il 27 luglio 2012 17:49 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2012 20:11
lombardo

Raffaele Lombardo

PALERMO – Raffalele Lombardo si dimette, ma prima di andarsene, al fotofinish, ha provato a nominare un nuovo assessore. Almeno così ha scritto l’Ansa alle ore 15 del 27 luglio ma la vicenda si è subito trasformata in un giallo.

Sembrava tutto pronto infatti per l’ennesima nomina da parte di Raffaele Lombardo, questa volta all’ultimo minuto possibile: Repubblica scrive che il governatore della Sicilia (che si dimetterà martedì 31 luglio) aveva giù fatto arrivare a Palermo Giovanni Foti, ex sindaco per dieci anni del piccolo Comune di Sant’Alessio (Messina), per designarlo assessore alle Autonomie Locali al posto di Caterina Chinnici, nominata nei giorni scorsi responsabile del dipartimento della giustizia minorile del ministero.

Ma qualcosa è andato storto evidentemente perché tutto è rientrato. Scrive ancora Repubblica che a causa delle resistenze degli alleati, Lombardo è tornato sui suoi passi e Foti ha dovuto rinunciare alla nomina. Nomina che se fosse arrivata sarebbe stata l’ennesimo cambio di poltrone nella Giunta di Lombardo che, da fine aprile, quando ha annunciato le dimissioni davanti al parlamento regionale, ha cambiato quasi per intero l’organico con oltre 120 nomine di sottogoverno.