Rai/ Giornale radio in agitazione permanente contro lo spacchettamento in diverse testate: “E’ una pura moltiplicazione di poltrone”

Pubblicato il 16 Luglio 2009 20:20 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 22:56

L’assemblea straordinaria dei giornalisti del Giornale Radio Rai, convocata sul tema delle linee guida per il progetto di rilancio della radiofonia approvate oggi dal Cda della Rai, ha proclamato all’unanimità lo stato di agitazione permanente. In una nota viene ribadita la contrarietà«ad ogni ipotesi di spacchettamento del Gr in diverse testate, giudicata pura moltiplicazione delle poltrone, in assenza di un preciso piano industriale».

L’assemblea «concorda sull’opportunità di garantire una migliore diversificazione del prodotto giornalistico dei diversi Gr. Ma rifiuta qualsiasi forma di indebolimento della realtà redazionale del Giornale Radio». Agli organismi sindacali è stato quindi dato «il più ampio mandato»per aprire un confronto con l’azienda ed«eventualmente contrastare i disegni, finora confusi, del CdA utilizzando anche lo strumento dello sciopero».