Rai: riproposto Marcello Foa, entro il 26 il voto finale. Di Maio: “Vogliamo riprovarci”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 settembre 2018 19:46 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2018 19:46

Rai: riproposto Marcello Foa, entro il 26 il voto finale. Di Maio: “Vogliamo riprovarci”

ROMA – Marcello Foa è stato riproposto alla presidenza della Rai. Il prossimo 26 settembre si presenterà alla commissione di Vigilanza Rai che dovrà esprimere il suo parere, vincolante e a maggioranza di due terzi, sulla sua nomina. Luigi Di Maio, leader M5s e vicepremier, ha commentato: “Abbiamo scelto di riprovarci con Foa perché è un giornalista indipendente”.

L’atto di indirizzo varato nei giorni scorsi dalla bicamerale, che di fatto ha riaperto a Foa le porte della presidenza di Viale Mazzini, prevede infatti che il presidente eletto dal cda venga ascoltato a San Macuto prima del via libera definitivo alla nomina. Di Maio ha commentato: “Mi auguro che la commissione di Vigilanza possa trovare una soluzione. Voglio precisare una cosa perché leggo le agenzie che vengono dall’Italia: noi abbiamo deciso di riprovarci con Marcello Foa perché è un giornalista indipendente. Il Movimento 5 Stelle non dà garanzie a nessuno, non fa accordi con nessuno sottobanco. Quindi, tutto quello che abbiamo fatto in questi mesi lo abbiamo fatto come governo alla luce del sole”.

“E’ una persona su cui nessuno è riuscito a dirci perché no. Ci sono state una serie di scuse sul metodo da parte di coloro che hanno forzato tutte le regole democratiche negli ultimi dieci anni”, ha aggiunto Di Maio parlando a Pechino. “Ma per quanto mi riguarda respingo al mittente tutte queste accuse di accordi sotterranei. Il Movimento 5 Stelle non dà garanzie a nessuno, non fa accordi con nessuno sottobanco. Quindi, tutto quello che abbiamo fatto in questi mesi lo abbiamo fatto come governo alla luce del sole. Se Marcello Foa, un giornalista indipendente, sarà eletto presidente della Rai sarà eletto in maniera indipendente, altrimenti non ne sarà valsa la pena”.