Politica Italia

Rai, Marrazzo sta lavorando a una serie di reportage internazionali

Piero Marrazzo starebbe lavorando ad un progetto di reportage internazionali per Raitre. L’ex governatore laziale non starebbe dunque lavorando ad un programma seriale (come sembrava in un primo momento), ma di singole inchieste la prima delle quali potrebbe partire dopo l’estate, con il coinvolgimento di Rai Cinema, per una realizzazione destinata in ogni caso a durare diversi mesi.

Marrazzo non ha comunque intenzione di tornare a condurre, come conferma oggi il consigliere di amministrazione Rai Nino Rizzo Nervo: ”La sua vicenda personale lo ha molto provato, ma vuole giustamente tornare a fare il giornalista. Ha delle ottime idee sulla realizzazione di alcune inchieste e pensa anche alla realizzazione di alcuni documentari e ne ha gia’ parlato con il direttore di Raitre”.

Per Marrazzo si tratterebbe comunque del ritorno in Rai, dopo le dimissioni dello scorso ottobre dalla Regione (incarico che aveva affrontato in aspettativa da Viale Mazzini) legate all’inchiesta sul presunto ricatto da parte di carabinieri che lo avrebbero filmato in intimità con un transessuale.

Nato a Roma 52 anni fa, figlio di Giuseppe, cronista di razza, Marrazzo era stato eletto governatore del Lazio con la coalizione di centrosinistra nell’aprile del 2005 con oltre un milione 600 mila preferenze, anche grazie alla popolarità guadagnata in 15 anni di Rai e soprattutto conducendo Mi manda Raitre, trasmissione di servizio molto seguita, dal ’97 al 2004.

To Top