Rai privatizzata? Roberto Fico: “Prima legge sul conflitto d’interesse”

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2013 13:46 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2013 14:39
Rai privatizzata? Roberto Fico: "Prima legge sul conflitto d'interesse"

Rai privatizzata? Roberto Fico: “Prima legge sul conflitto d’interesse”

ROMA – Privatizzare la Rai, come aveva ipotizzato il ministro dell’economia Fabrizio Saccomanni? Roberto Fico, M5S, presidente della Commissione di Vigilanza, frena: “In questo momento non si può vendere nulla se prima non si affrontano in modo serio due questioni fondamentali da anni rinviate: legge sull’antitrust e legge sul conflitto di interesse“.

“Solo dopo aver risolto questi nodi – ha aggiunto Fico -, possiamo progettare un piano che porti alla rivisitazione, da un lato, dei canali Rai e della loro proprietà, e, dall’altro, dell’assetto organizzativo dell’azienda stessa”. Per il presidente della commissione di Vigilanza “la riforma del modello di governance della Rai è quanto di più attuale e necessario, dopo il fallimento evidente del sistema in vigore, che è alla base di lottizzazioni, sprechi, bilanci in rosso non più sostenibili, e considerata la nuova era che i mass media stanno vivendo, tra innovazioni del web, cambiamento di gusti e abitudini delle persone, mercati internazionali in evoluzione. Solo quando avremo messo un punto su queste questioni – ha sottolineato -, potremo allora parlare di privatizzazione della principale agenzia culturale del Paese. Il principio del servizio pubblico va difeso e la Rai resta senza dubbio una risorsa da valorizzare. Proporre soluzioni affrettate non risolve i problemi e non ha senso se al primo posto dell’agire politico si pongono gli interessi dei cittadini”.