Rai, i Tg regionali contro Salvini: “Insulta i giornalisti ma non risponde alle domande”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Agosto 2019 13:57 | Ultimo aggiornamento: 7 Agosto 2019 13:57
Rai, tgr contro Salvini e i politici che dileggiano i giornalisti

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini (Ansa)

ROMA – Rai, il Comitato di redazione dei Tg regionali attaccano Salvini e i governanti che preferiscono prendersela con i giornalisti piuttosto che rispondere alle domande.

“Dileggiare i giornalisti e sottrarsi alle loro domande sembra lo sport preferito del momento. Sempre di più , sempre più spesso esponenti di spicco del governo – su tutti il vicepremier e ministro degli interni Matteo Salvini – hanno preso di mira colleghi , come Valerio Lo Muzio di Repubblica e Giorgio Mottola di Report, responsabili solo di aver posto legittime domande e di aver preteso risposte nell’interesse dei cittadini e dell’opinione pubblica”.

E’ quanto scrive il coordinamento dei Cdr della Tgr Rai. “A entrambi la piena solidarietà dei giornalisti della Tgr che assieme a loro e come loro continueranno a porre domande ed a pretendere risposte fino a quando non le avranno ottenute. Noi giornaliste e giornalisti della Testata regionale della Rai – prosegue il comunicato – continueremo a farlo sempre e ovunque. Anche nel corso del tour in 7 regioni del centro- sud Italia che il ministro Salvini avvierà questa mattina da uno stabilimento balneare di Sabaudia, nel Lazio, spostandosi poi in Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Facciamo nostro l’appello dell’Usigrai: di fronte a tali comportanti bisogna reagire tutti insieme o lasciando la conferenza stampa o ripetendo tutti la stessa domanda. Lo faremo perché come sottolineato anche dall’Ordine, dalla Fnsi e dall’Usigrai riteniamo che un esponente del governo che si rifiuta di rispondere colpisce duramente l’art. 21 della Costituzione ed in particolare il diritto dei cittadini ad essere informati ed a conoscere la verità”. (fonte Agi)