Redditi dei parlamentari, la top ten: Berlusconi il più ricco, Marcazzan (Udc) il più ‘povero’ con 10.330 euro annui

Pubblicato il 28 Marzo 2011 21:14 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2011 21:15

ROMA – Nessuna sorpresa, è ancora Silvio Berlusconi il ‘Paperon de Paperoni’ del Parlamento italiano. Con i suoi quasi 41 milioni di euro, tiene a distanza tutti gli altri milionari (dieci in tutto), che siedono tra gli scranni di Camera e Senato. Impallidisce, al confronto del premier, il più ‘povero’ dei deputati, Pietro Marcazzan (Udc), che nel 2009 dichiarava 10.330 euro. C’è una sola donna, nella ‘top ten’ dei parlamentari. E’ l’avvocato Giulia Bongiorno, quinta in classifica.

Che, assieme al collega di Fli Giuseppe Consolo, tiene testa a ben sette pidiellini. Tra cui spicca l’imprenditore della sanità ed editore di Libero Antonio Angelucci, con i suoi oltre sei milioni. Dopo le dimissioni di Umberto Veronesi (che nel 2009 dichiarava 1.364.720 euro), è invece il senatore Raffaele Ranucci, imprenditore con un passato da ad di Trambus, l’unico milionario del Pd. Tra i più poveri, i deputati e senatori subentrati ad altri colleghi nel 2010, che quindi nel 2009 non percepivano ancora il reddito da parlamentare, che in genere consente di superare ‘quota’ centomila euro. Fa eccezione però Mario Barbi (Pd), alla Camera dal 2008, che non va oltre i 68 mila euro e guadagna cosi’ un posto tra gli ultimi dieci in classifica.

Questa la top ten dei più ricchi del Parlamento: BERLUSCONI Silvio (Pdl) 40.897.004 euro ANGELUCCI Antonio (Pdl) 6.180.699 euro BERARDI Amato (Pdl) 2.750.347 euro CONSOLO Giuseppe (Fli) 2.308.103 euro BONGIORNO Giulia (Fli) 2.048.397 euro PANIZ Maurizio (Pdl) 1.765.878 euro GHEDINI Niccolo’ (Pdl) 1.297.118 euro MESSINA Alfredo (Pdl) 1.293.842 euro RANUCCI Raffaele (Pd) 1.264.675 euro SCIASCIA Salvatore (Pdl) 1.041.493 euro Questa, invece, la top ten dei più poveri: MARCAZZAN Pietro (Udc) 10.330 euro ISIDORI Eraldo (LN) 15.643 euro FANTETTI Raffaele (Pdl) 26.185 euro MAGGIONI Marco (LN) 26.969 euro D’ANNA Vincenzo (Ir) 30.193 euro DI VIZIA Gian Carlo (LN) 36.661 euro CAVALLOTTO Davide (LN) 39.534 euro GRASSANO Maurizio (Ir) 42.898 euro BARBI Mario (Pd) 68.385 euro CARDIELLO Franco (Cn) 72.431 euro.