Regionali: segui in diretta i risultati

Pubblicato il 29 Marzo 2010 18:47 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2010 22:04

BlitzQuotidiano seguirà passo passo tutte le proiezioni e i risultati delle elezioni regionali. Ogni notizia potrà essere consultata sul sito con approfondimenti, commenti, speciali.

Le stesse notizie le potete trovare sul vostro telefonino, palmare, iPhone, ecc sia digitando l’indirizzo www.blitzquotidiano.it sia l’indirizzo specifico http://mobile.blitz.quotidiano.it.

Per la diretta dalle 15 alle 18,30 clicca qui. Per la mappa delle regioni clicca qui.

Ore 21,32 – Lazio – Spoglio reale: dopo lo scrutinio di 3.053 sezioni su 5.266, le regionali del Lazio vedono la candidata del centro sinistra Emma Bonino in vantaggio con il 50,44% e la candidata del centro destra Renata Polverini al 49 %. Dati resi noti dal Viminale

Ore 21,21 – Lazio – Proiezioni, Lazio: secondo la nona rilevazione di Prgagma Emg, la candidata del centro destra, Renata Polverini, sarebbe in vantaggio su Emma Bonino con 50.3%. La leader radicale avrebbe invece il 49.1%.

Ore 21,07 – Lazio – Spoglio reale, Lazio: su 2871 sezioni (5265 totali) Emma Bonino ha il 50.09% e la Polverini 49.35%.

Ore 20,56 – Marche – Risultato definitivo nelle Marche dove ha vinto Gian Mario Spacca del centrosinistra e Udc.

Ore 20,45 – Calabria – Proiezioni: l’ottava rilevazione di Pragma Emg dice che il candidato del centro destra, Scopelliti avrebbe il 56.3%; quello del centro sinistra, Loiero il 32.8%;l’aoutsider Filippo Callipo, il 10.9%.

Ore 20,45 – Campania – Caroselli, bandiere e slogan per festeggiare quella che appare l’ormai scontata elezione di Stefano Caldoro alla presidenza della Regione Campania. Davanti al comitato elettorale di Caldoro, nel centro di Napoli, un gruppo di militanti e sostenitori sta esultando per i dati che, sia pure a scrutinio ancora in corso, danno nettamente in testa il candidato del Pdl.

Ore 20,42 – Lazio – In base all’ottava proiezione Pragma-Emg, nel Lazio la candidata del centro destra Renata Polverini, sarebbe al 49,9%. Emma Bonino è al 49,5%.

Ore 20,36 – Piemonte – Proiezioni:Roberto Cota (centrodestra) ancora in testa nella corsa alla presidenza della Regione Piemonte, ma con un vantaggio sceso al solo 0,9% rispetto al 47,6% della presidente uscente Mercedes Bresso (centrosinistra).

Ore 20,33 – Basilicata – Secondo l’ultima proiezione di Pragma Emg, il candidato presidente del centro sinistra alla regione Basilicata, Vito De Filippo, avrebbe il 59.6%, mentre il suo avversario del centro destra, Nicola Giovanni Pagliuca il 28.4%

Ore 20,30 – Liguria – “Sono molto contento. In Liguria abbiamo avuto un risultato straordinario”: sono le prime parole del candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Liguria, Claudio Burlando, dopo che si è ormai delineata la sua vittoria su Sandro Biasotti (centodestra). A circa due terzi di schede scrutinate, la coalizione guidata da Burlando aveva il 53,9% dei voti contro il 46,1% del centrodestra.

Ore 20,26 – Lazio – Scrutinato il 44 % delle schede la Bonino è in testa col 50,8%, segue la Polverini al 48,7%.

Ore 20,24 – Lombardia – Filippo Penati a Sesto San Giovanni, sua città, batte di 6 punti Roberto Formigoni: 48,39 per cento contro il 42,50. Il Pd raggiunge il 34,5%. E’ questo il dato dopo lo scrutinio di 64 sezioni su 73 totali.

Ore 20,16 – Veneto – Proiezioni: secondo Pragma Emg, Luca Zaia, candidato del centro destra nerl Veneto, avrebbe il 60% e la coalizione che lo sostiene il 60,8%, mentre Giuseppe Bortolussi, del centro sinistra, avrebbe il 28,8% e la sua coalizione il 28,8%.

Ore 19,57 – Liguria – “Rimane da fare l’analisi sui voti, ma l’orientamento è chiaro: Burlando ha vinto, complimenti, auguri e in bocca al lupo”: lo ha detto il candidato alla presidenza della Liguria del centrodestra Sandro Biasotti stasera al suo point a Genova commentando i dati delle regionali. “Se i liguri e i genovesi sono soddisfatti di questa situazione – ha proseguito Biasotti – ne prendo atto. Avevo recepito voglie di cambiamento che non si sono realizzate”. Biasotti ha detto essere “sereno”, di aver condotto una campagna elettorale “con tanto impegno, buona volonta, e determinazione” e di non aver niente da “recriminare”. “Non pensavo di perdere per 5 o 6 punti – ha concluso il candidato – pensavo che la battaglia fosse sul filo. Poi analizzeremo dove ho ricevuto maggiori e minori consensi”.

Ore 19,54 – Piemonte – “Cota ha vinto” lo ha detto Bossi nel corso di una conferenza stampa nella sede della Lega in via Bellerio. Bossi, soddisfatto per il successo del Carroccio, alla domanda se si aspettava questo risultato, ha replicato: “certo che lo aspettavamo, abbiamo vinto in Veneto e Piemonte”.

Ore 19,46 – Lazio – A circa metà delle sezioni scrutinate nella Capitale Emma, secondo i dati diffusi dal siti internet del Comune di Roma, Bonino è in testa su Renata Polverini con quasi 9 punti percentuali. Su 1.313 sezioni delle 2.600 della Capitale, Bonino è a quota 332.985 voti ovvero il 54,16%, contro i 278.219 di Polverini che corrispondono al 45,25%. Marzia Marzoli, della Rete dei cittadini, si assesta per il momento a una percentuale dello 0,58% con 3.589 voti.

Ore 19,44 – Puglia – Nell’ultima proiezione per l’istituto Emg, il distacco fra Nichi Vendola e Rocco Palese resta sostanzialmente invariato. Il governatore in carica è ancora in testa con il 46,7% dei voti, mentre il suo sfidante di centrodestra si ferma al 44,1. Buon risultato per la candidata indipendente dell’Udc Adriana Poli Bortone che si attesta all’8,4%.

Ore 19,38 – La Russa – “Se dovessimo vincere nel Lazio sarebbe un miracolo senza precedenti e già adesso, con l’esclusione della lista per i due terzi dell’elettorato, essere testa a testa è un risultato straordinario. Se riusciamo a prendere anche un solo voto in più ci ubriachiamo tutti”. Lo afferma il coordinatore del Pdl, Ignazio La Russa

Ore 19,37 – Calabria – Nuova proiezione in Calabria, dove Giuseppe Scopelliti si attesta al 57,9% e si avvia a diventare presidente. Il candidato del centrodestra sta staccando nettamente l’avversario del centrosinistra Agazio Loiero, che non sarà quindi riconfermato governatore. Il suo risultato è al momento fermo al 32 per cento. Il candidato dell’Italia dei Valori Filippo Callipo è al 10,1 per cento.

Ore 19,33 – Piemonte – Spoglio reale: dopo lo scrutinio di 1230 sezioni su 4835, la Bresso (centro sinistra) è in testa con 47.5% su Cota, 47.4%

Ore 19,20 – Proiezioni – Secondo le ultime proiezioni di Pragma Emg si profila un 6 a 4 per il centro sinistra, con altre tre regioni in bilico. Il centro destra vincerebbe in Lombardia, Veneto, Campania e Calabria. Mentre in Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Basilicata, Puglia vinverebbe il centro sinistrai. In Lazio, Piemonte e Liguria i candidati presidenti sono al momento vicinissimi.

Ore 19,16 – Pd – E’ tutta concentrata su Piemonte e Lazio l’attenzione dei vertici del Pd, riuniti tutti, D’Alema e Veltroni inclusi, nella sede nazionale. Ci sono timori per il Piemonte con i dati delle proiezioni che non corrispondono con le indicazioni delle sedi locali del partito. Non sembra aver premiato – si dice – lo sforzo per agganciare l’Udc. Più ottimismo per il Lazio dove, spiega un dirigente, “la partita si vince o si perde per 10mila voti”. Dai dati in possesso al Pd, Emma Bonino andrebbe bene a Roma e male nelle altre province.

Ore 19,13 – Puglia – Terza proiezione per le Regionali in Puglia eseguite dall’Istituto Piepoli per conto di Telenorba, riguardante i voti ai candidati presidente: Rocco Palese del centrodestra al 44,7%, Nichi Vendola del centrosinistra al 46,8%, Adriana Poli Bortone dell’Udc 8,2%.

Ore 19,10 – Marche – Il candidato del centro sinistra e presidente uscente della Regione Marche Gian Mario Spacca (Pd) viaggia verso la riconferma con circa il 53% dei consensi a metà scrutinio delle 1.585 sezioni elettorali. Il suo principale avversario Erminio Marinelli (Pdl) alla guida di una coalizione di centrodestra si attesta al 39,7%, mentre il candidato della sinistra (Prc-Pdci e Sel) ottiene una buona affermazione con il 7%. Sul fronte dei partiti è testa a testa fra Pdl e Pd (entrambi a circa il 31% e il primo leggermente in vantaggio), crescono Idv e Lega (che arriva al 6,11% e potrebbe avere per la prima volta uno o forse due consiglieri regionali). Più difficile valutare, a questo punto, la riuscita del laboratorio politico tentato nelle Marche con un’alleanza Pd-Idv-Udc, più alcune sigle minori, ma senza le forze della sinistra. Il Pd perde rispetto alle politiche del 2008 e recupera rispetto alle europee del 2009, l’Idv fa un balzo in avanti e arriva al 9,2%. Ma l’Udc perde rispetto alle regionali del 2005.

Ore 19,01 – Lazio – Nel Lazio il dato provvisorio dei partiti, dice che il centro sinistra vanta il 52,30% e centro destra il 47,39%. Il Pd è al 27,03% e l’Idv al 10,38% mentre la lista Polverini si situa al 30,22% l’Udc al 4,77% e il Pdl (che però non è presente sulla scheda, al 4,33% identica percentuale per la Destra di Storace.

Ore 18,57 – Lazio – Si conferma un testa a testa fra le candidate alla presidenza della Regione Lazio, Emma Bonino e Renata Polverini, entrambe fra il 49 e il 50%, sebbene i voti scrutinati della città di Roma siano ancora relativamente pochi. Il Viminale dice che su 753 sezioni (5.266 totali) la Bonino ha il 49,89% e la Polverini il 49,58%.

Ore 18,55 – Umbria – In Umbria una proiezione che copre il 32% del campione dei votanti dà la vittoria a Catiuscia Marini. La candidata del centrosinistra si attesta sul 55,9% dei voti, mentre la sua coalizione ottiene il 56,3. Fiammetta Modena per il centrodestra è molto indietro, al 38.8%, con la coalizione che la sostiene che registra il 39,3% dei consensi. Paola Binetti per l’Udc è al 5,3.

Ore 18,53 – Liguria – La quarta proiezione delle 18,30, dà Claudio Burlando, centrosinistra, vincente in Liguria con il 52,6% contro Sandro Biasotti, centrodestra, al 47,4%. Il campione è significativo: il 36%.

Ore 18,52 – Piemonte – La quarta proiezione, delle 18,30, dà Roberto Cota in vantaggio in Piemonte al 48,5%, contro Mercedes Bresso, candidata per il centrosinistra, al 46,3%. Il campione inizia ad essere significativo: il 21%.

Ore 18,50 – Lazio – Proiezioni: secondo Pragma Emg la bonino e la Polverini, nel Lazio, sarebbero ancora testa a testa al 49.7%

Ore 18,44 – Lazio – Su 727 sezioni scrutinate sulle 5266 totali, Emma Bonino è in testa su Renata Polverini con il 50.17%, rispetto alla sua avversaria che ha il 49.31%.