Regionali Liguria: è Burlando il nuovo governatore

Pubblicato il 29 Marzo 2010 23:12 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2010 23:12

Claudio Burlando

Il centrosinistra ha vinto in Liguria, confermando Claudio Burlando (Pd) alla presidenza. Sono i dati del Viminale, dopo aver scrutinato 1695 sezioni su 1798. È stato così sconfitto per la seconda volta l’ex governatore Sandro Biasotti, che aveva guidato la regione dal 2000 al 2005. I rapporti di forza tra le due coalizioni, con il passaggio dell’Udc dalla destra alla sinistra, è rimasto invariato rispetto alle scorse elezioni regionali: quando mancano un centinaio di sezioni, il 52,19% al centrosinistra (ebbe il 52,6 nel 2005) e 47,8% al centrodestra (46,6).

«Abbiamo costruito un’operazione politica straordinaria – afferma Burlando – abbiamo allargato la coalizione all’Udc e ci siamo rivolti anche agli elettori di Beppe Grillo, ma soprattutto abbiamo fermato la Lega dimostrando che qui in Liguria il popolo siamo noi del centrosinistra e del Pd».

Biasotti ha riconosciuto la sconfitta, augurando buon lavoro all’avversario. «Se i liguri e i genovesi sono soddisfatti di questa situazione – ha osservato – ne prendo atto. Avevo recepito voglie di cambiamento che non si sono realizzate». «Non pensavo di perdere per 5 o 6 punti – ha detto – pensavo che la battaglia fosse sul filo. Poi analizzeremo dove ho ricevuto maggiori e minori consensi».