Regionali, Pdl: ipotesi decreto per risolvere caos liste

Pubblicato il 4 Marzo 2010 0:53 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2010 0:53

Ci sarà anche l’ipotesi di un decreto fra quelle che l’Ufficio di presidenza del Pdl, convocato per domani, vaglierà per cercare di risolvere il caos liste.

Lo riferiscono fonti parlamentari della maggioranza al termine dell’incontro fra Silvio Berlusconi e i coordinatori del partito a palazzo Grazioli.

Nel corso della riunione tra i coordinatori del partito e Silvio Berlusconi, lo stesso premier ha ribadito come l’obiettivo sia quello di far votare 15 milioni di elettori del centrodestra, che altrimenti rimarrebbero senza rappresentanza. Su come raggiungere questo obiettivo si è aperta una discussione, gran parte della quale dedicata allo studio dei ricorsi per il Lazio e la Lombardia.

Qualcuno, secondo quanto riferito, avrebbe riproposto l’idea di un decreto legge richiamandosi ad un precedente, del ’95, grazie al quale l’allora presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, firmò un decreto che riaprì i termini della consegna delle liste accorciando i tempi della campagna elettorale.

Idea che, pur senza molta convinzione, sarà oggetto di un ulteriore approfondimento domani nel corso dell’ufficio di presidenza del Pdl.