Regionali Puglia, la composizione del nuovo Consiglio

Pubblicato il 30 Marzo 2010 9:23 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 9:32

Sono 70 i consiglieri eletti in Puglia. Alla coalizione guidata dal presidente Nichi Vendola, che sarà anche consigliere regionale, saranno attribuiti 28 consiglieri, più 13 consiglieri che spetteranno grazie al premio di maggioranza.

Venticinque i consiglieri attribuiti alla coalizione di centrodestra guidata da Rocco Palese.

Tre i consiglieri attribuiti al Terzo Polo guidato da Adriana Poli Bortone e saranno solo consiglieri dell’Udc perché il movimento Io Sud non è riuscito a raggiungere la soglia del 4%.

I seggi – secondo i primi calcoli – dovrebbero essere attribuiti così: a Vendola toccano in pratica 14 seggi, uno a Vendola e i 13 che verranno attribuiti con il premio di maggioranza, seggi che saranno poi “spalmati” tra i partiti della sua coalizione.

Al Pd – secondo i primi calcoli – dovrebbero essere attribuiti 17 seggi (più probabilmente altri sette con il premio di maggioranza), all’Idv tre seggi (più due con il premio di maggioranza), alla Puglia per Vendola tre (più due con il premio di maggioranza), a Sinistra ecologia e Libertà cinque seggi (più due o tre con il premio di maggioranza).

Per quanto riguarda il centrodestra, 20 o 21 i consiglieri al Pdl; due o tre alla Puglia Prima di Tutto, due ai Pugliesi per il Presidente, due o tre alla Unione di Centro. Nichi Vendola ha portato un consenso personale del due e mezzo per cento in più rispetto ai partiti della sua coalizione che ha ottenuto il 46,2%; 1,7% in meno invece per Rocco Palese poiché la sua coalizione ha ottenuto di più, il 44% rispetto al suo 42,3%; 0,7% in meno per Adriana Poli Bortone la cui coalizione va al 9,4%.

Per quanto riguarda i consensi, il primo partito in Puglia è il Pdl con il 31%, segue il Pd con il 20,9%, il terzo partito in Puglia è Sinistra Ecologia e Libertà, il partito di Nichi Vendola, con il 9,7%. La Puglia prima di Tutto al quarto posto con il 7,1% dei consensi, l’Udc e Italia dei Valori con il 6 e mezzo per cento.