Regionali, Renata Polverini si racconta: “Adoro Et”

Pubblicato il 10 Marzo 2010 22:02 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2010 22:03

Renata Polverini, candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio, si è raccontata così ai giovani durante un incontro con loro a Roma dal titolo ‘Riprendetevi il futuro’.

Si è commossa guardando Et, il suo film preferito, adora la nutella, è stata una ‘sorcinà, una fan di Renato Zero e rileggerebbe mille volte il libro ‘Il banchiere dei poveri’.

«Sognavo di essere una persona normale, di finire gli studi e trovare un lavoro – risponde Polverini sollecitata dalle domande dei giovani -. Ora sogno di diventare presidente della Regione. Quando mi domandano se sono pentita di qualcosa, rispondo che bisogna guardare sempre avanti».

Parlando della sua generazione, la candidata spiega: «All’epoca avevamo più speranze, adesso ci sono meno condizioni per farlo. Ora, però, i giovani sono più emancipati e più colti. Cosa mi piace di me? Tutto quello che sono riuscita a fare».

La Polverini ha poi raccontato di essersi commossa guardando ‘E.T.’ e di non essere riuscita a finire parecchi libri «soprattutto perchè un libro deve prenderti subito, dalle prime pagine», e poi «non ho molto tempo». Ma «il mio libro preferito è il Banchiere dei Poveri».

Tra i dolci preferiti dalla Polverini ci sono i profiterol, mentre una delle sue ricette migliori è la Pasta alla Carbonara. «Non avevo poster nella mia stanza, quando ero più giovane, ma se avessi dovuto appenderne uno, avrei attaccato sicuramente quello di Renato Zero, visto che ero una sua ‘fan’, anche se mi piacciono altri autori, come Guccini e De Gregori».