Regionali. Risultati quasi definitivi: Pd 5, Lega 1, 1 a Berlusconi regalo Paita

Pubblicato il 1 Giugno 2015 7:04 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2015 9:27
Regionali. Risultati quasi definitivi: Pd 5, Lega 1, 1 a Berlusconi regalo Pait

Raffaella Paita. Le ombre sulle sue primarie per la candidatura del Pd hanno alienato i genovesi e aggravato l’onta di essere della Spezia col risultato di regalare la Liguria a Berlusconi

ROMA – Le elezioni Regionali 2015 stanno per dare il verdetto definitivo. Delle 7 Regioni d’Italia in cui si sono tenute: 5 sono andate al candidato del Pd di Matteo Renzi: Toscana, Marche, Umbria, Campania, Puglia; una, il Veneto, alla Lega, una, la Liguria, a Berlusconi, mutato in Toti, grazie alla protervia del vecchio apparato comunista guidato dall’ex Presidente Claudio Burlando, riciclato renziano ma troppo tardi e soprattutto troppo male.

Alle 08,30 del 1 giugno 2015 lo spoglio delle schede è praticamente finito in Marche, Umbria, Toscana, Liguria, quasi finito in Veneto, indietro in Campania, molto indietro in Puglia.

Dalle proiezioni di Nicola Piepoli, la Stampa di Torino è passata ai dati del Ministero dell’Interno (vedi qui). Le cifre sono in linea con quelle del Messaggero di Roma (vedi qui). Ecco una sintesi dei dati:

Liguria

G. TOTI (FI) 34,5%

R. PAITA (PD) 27,9%

A. SALVATORE (M5S) 24,9%

Veneto

L. ZAIA (LEGA) 50,4%
A. MORETTI (PD)  22,8%
F.TOSI (EX LEGA) 11,5%

Campania

V. DE LUCA (PD) 40,8%
S. CALDORO (FI) 38,3%
V. CIARAMBINO (M5S) 17,8%

Toscana

E. ROSSI  (PD) 48,00%
C. BORGHI (LEGA) 20%
G.GIANNARELLI (M5S) 15%

Puglia

M. EMILIANO  (PD) 47,3%
F.SCHITTULLI (EX FI) 18,2
A. LARICCHIA (M5S) 18,1%

Marche
L. CERISCIOLI  (PD) 41,1%
G. MAGGI (M5S) 21,8%
F.ACQUAROLI (LEGA) 19%

Umbria

C. MARINI (PD) 42,8%
C. RICCI  (FI) 39,3%
A.LIBERATI (M5S) 14,3%