Regionali: sottoscritto patto politico-economico nel Nord Italia

Pubblicato il 18 Marzo 2010 22:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2010 22:34

Roberto Formigoni

I candidati del centrodestra alla presidenza delle regioni Liguria (Sandro Biasotti), Lombardia (Roberto Formigoni), Piemonte (Roberto Cota) e Veneto (Luca Zaia) hanno sottoscritto questa sera a Genova un Patto di reciproca collaborazione che sarà operativo una volta insediati al governo delle rispettive regioni.

I quattro firmatari ribadiscono «il rispetto della distinta volontà e sovranità delle comunità che abitano queste regioni e il rispetto delle loro identità culturali, sociali ed economiche, ma sono anche convinti dell’utilità di un assetto nazionale organizzato in forma federale ed improntato ai principi cristiani del buon governo, della solidarietà e della sussidiarietà».

Il patto «intende condividere esperienze di successo e coordinare risorse, professionalità e strumenti normativi al fine di dare vita a progetti operativi a vantaggi delle rispettive comunità».

Il patto è di fatto un decalogo che comprende: lavoro, salute, casa, ambiente, economia regionale, impresa, famiglia, sicurezza, enti locali e servizi pubblici, Europa delle regioni come risorsa.

Quest’ultimo punto riguarda il collegamento operativo alle iniziative e ai programmi di sviluppo dell’Unione Europea «per cogliere, attraverso una specifica delega tutte le opportunità economiche e finanziarie».