Regionali Veneto, Andrea Bassi (Fdi) rinuncia: “Voglio stare con mio figlio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Settembre 2020 14:50 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2020 14:50
Regionali Veneto, Andrea Bassi (Fdi) rinuncia: "Voglio stare con mio figlio"

Regionali Veneto, Andrea Bassi (Fdi) rinuncia: “Voglio stare con mio figlio” (Nella foto Ansa Andrea Bassi, con la giacca grigio chiara)

Andrea Bassi, candidato per Fratelli d’Italia alle Regionali in Veneto, rinuncia alla corsa: “Voglio stare vicino a mio figlio”.

“Non mi ricandido perché ho un bambino piccolo che ha bisogno di me”. A fare un passo indietro, rinunciando al terzo mandato di consigliere per le Regionali in Veneto in quota FdI è Andrea Bassi. Veronese di Bussolengo, capogruppo uscente del movimento di Giorgia Meloni, spiega al Gazzettino le ragioni della sua scelta.

Dopo essere stato consigliere comunale e assessore provinciale, dal 2010 era approdato agli scranni dell’assemblea consiliare del Veneto e vi era stato riconfermato nel 2015.

Lo fa per il figlioletto, “l’unica stella nel mio cielo”, che ha 4 anni. “Io sono un papà separato – racconta – e devo stare il più vicino possibile al mio bambino, che ha bisogno assolutamente di avere un padre il più presente possibile”. Tra vita privata e politica la scelta per lui è stata inevitabile.

“Chiaramente una nuova sfida regionale, con tutto quello che ne consegue – afferma – non poteva vedermi al 100% a Venezia. Il mio bimbo è diventato parte integrante della mia quotidianità dopo le ultime elezioni: non era assolutamente programmato ma è stato la sorpresa più bella della mia vita”.

Bassi ha deciso di appoggiare per le prossime elezioni l’amico consigliere Stefano Casali e ha assicurato inoltre il suo massimo sostegno a Fratelli d’Italia. (Fonte Il Gazzettino).