Regione Lombardia, assessore alla sanità Gallera resta al suo posto: bocciata la sfiducia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2020 0:03 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2020 1:24
Mozione sfiducia Gallera bocciata: salvo assessore Regione Lombardia

Mozione sfiducia Gallera bocciata: salvo assessore Regione Lombardia (Foto archivio ANSA)

MILANO – La mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore alla sanità della Regione Lombardia Giulio Gallera è stata bocciata.

Con 49 voti contrari, 23 favorevoli e 2 astenuti il Consiglio regionale della Lombardia ha bocciato la mozione presentata dal Pd che chiedeva un “cambio di rotta” ai vertici dell’assessorato al Welfare.

Il voto sull’operato di Giulio Gallera, su richiesta dello stesso Pd, è stato segreto e ha creato anche un breve discussione in Aula.

Dalle dichiarazioni di voto in Aula, però, l’ opposizione non ha seguito in modo compatto il gruppo dem.

M5S e i Lombardi Civici hanno espresso voto favorevole alla mozione di sfiducia per l’assessore Gallera.

Il consigliere Michele Usuelli di +Europa si è astenuto.

La consigliera Patrizia Baffi di Italia Viva ha spiegato invece di “non partecipare al voto sulla sfiducia all’assessore Gallera, un atto inopportuno sia nel merito che dal punto di vista politico”.

“In questo momento in cui la nostra Regione, la più colpita, è ancora in stato di emergenza, sarebbe estremamente pericoloso indebolirne la guida”, ha spiegato la consigliera del partito di Matteo Renzi.

“Nella nostra azione deve continuare a prevalere il senso di responsabilità su quella che potrebbe essere una pura azione politica”, ha aggiunto.

La consigliera ha poi concluso: “Tra l’altro produrrà quale unico effetto quello di ricompattare una maggioranza che scricchiola, dando una stampella a Gallera”. (ANSA).