Regioni, Polverini: “Nessuna secessione delle province”

Pubblicato il 13 Maggio 2010 - 09:01 OLTRE 6 MESI FA

Renata Polverini

Renata Polverini non teme secessioni nel Lazio. L’ha detto lei stessa ieri, rispondendo alle richieste fatte dai presidenti di quattro province laziali di avere più autonomia dalla Capitale.

“Convocherò tutti i presidenti delle Province come ho annunciato ieri ma non ho nessun timore di secessioni”.

Riguardo invece alle polemiche sugli incarichi assegnati ad alcuni esponenti di Frosinone, Polverini ha detto che “la Provincia di Frosinone ha avuto molto e potrà dare risposte importanti ai cittadini attraverso queste persone. Il Pdl di Frosinone – ha spiegato la Governatrice – da ieri ha il presidente del consiglio ed avrà due capogruppi delle più grandi forze politiche in Regione”.

Commentando la prima seduta del Consiglio Regionale di ieri, l’ex segretaria Ugl ha smentito che sci siano state liti nella maggioranza: “C’è stata un’opposizione che ancora una volta ha dimostrato di non aver accettato il fatto che i cittadini hanno dato a noi la loro fiducia”.

“Ma – ha aggiunto Polverini – noi andiamo avanti come abbiamo fatto fino ad oggi e non ci facciamo prendere da alcun litigio”. A chi le chiedeva se fosse favorevole a modificare il regolamento regionale per bloccare l’istituzione di monogruppi in consiglio, come era stato ipotizzato dal neo presidente della Pisana Mario Abruzzese,  Renata Polverini ha risposto solo: “Deciderà il consiglio”.