Spese pazze Pdl? Polverini incalza: “Ma ho abolito carte prepagate di Marrazzo”

Pubblicato il 20 settembre 2012 18:07 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2012 18:07
renata polverini

Renata Polverini

ROMA – Mentre impazza la polemica sullo scandalo spese pezza del Pdl nella Regione Lazio, un comunicato della Polverini ci fa sapere che la governatrice ha “abolito le carte di credito prepagate della Regione dell’era Marrazzo”, che costavano “centinaia di migliaia di euro al contribuente”. Come dire… avremo forse anche preso tanto da una parte, ma abbiamo anche risparmiato.

Un comunicato della Regione recita: “Durante la precedente amministrazione Montino-Marrazzo esisteva un conto corrente acceso a nome di Piero Marrazzo, con uno stanziamento iniziale di 50mila euro, integrato costantemente dall’economo in base alle necessità nel corso dell’anno. Su questo conto regolavano gli utilizzi di 4 carte di credito, 2 intestate a Piero Marazzo e 2 al capo della segreteria. Esistevano anche 4 carte di credito prepagate a disposizione dello staff di diretta collaborazione del presidente (Segretario generale, Capo ufficio stampa, Responsabile Grandi eventi, Portavoce)”.

Il personale dello staff della presidenza Montino-Marrazzo, conclude il comunicato, “godeva di assoluta discrezionalità nella gestione dei fondi che utilizzava per spese ingenti nei migliori ristoranti e alberghi della Capitale e non solo. Tutto questo, a spese del contribuente per centinaia di migliaia di euro, è stato abolito dalla presidente Polverini”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other