L’ultimatum della Polverini: dimezzare posti, soldi e auto blu

Pubblicato il 17 settembre 2012 18:00 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2012 18:06
renata polverini

Renata Polverini

ROMA – Dimezzare i posti alla Regione Lazio, dimezzare le spese e dimezzare le auto blu; in più una pulizia ai vertici del partito: questo l’ultimatum posto da Renata Polverini al Consiglio regionale. Un ultimatum che suona così: ‘O si fa come dico io o il Pdl va alla deriva come la Concordia e noi ce ne andiamo tutti a casa’.  Un pacchetto di risparmi, quello della Polverini, che, secondo il Consiglio, potrà permettere 20 milioni di risparmi già entro il 2012, passando da un bilancio da 98 milioni a 78: in questo modo il Consiglio della Regione Lazio costerà al cittadino 13,88 euro l’anno, ”meno del Piemonte e della Toscana”.

Su questi risparmi, ha detto la Polverini, ”dobbiamo esprimerci se siamo a favore o contro queste cose, ma vanno fatte entro una settimana. Se non succederà questo, come direbbe Renzi, ‘adesso’, non abbiamo futuro. Non abbiamo futuro come consiglio, giunta, e neanche come politici, perche’ la rivoluzione la fara’ chi arrivera’ dopo di noi. Nessuno potra’ esimersi dal farlo”.

Vediamo i 7 punti dell’ultimatum di Polverini:

  • Taglio delle commissioni consiliari
  • Cancellazione delle commissioni speciali
  • Diminuzione dei consiglieri regionali secondo le disposizioni legislative nazionali
  • Riduzione degli assessori di cui non più della metà potranno essere esterni
  • Revoca definitiva dell’assegnazioni delle auto blu per cariche di natura consiliare, per quelle inerenti le commissioni e per i componenti dell’ufficio di presidenza
  • Dimezzamento delle somme destinate al rapporto eletto-elettore
  • Azzeramento dei contributi destinati alle attività dei gruppi consiliari