Politica Italia

Renzi-Berlusconi, Fassina: “Mi sono vergognato”

fassinaROMA – “Da ieri pomeriggio la legge è un po’ meno uguale per tutti. Mi sono un po’ vergognato come dirigente del Pd ” nel vedere l’incontro Renzi con Berlusconi. Lo dice Stefano Fassina intervistato da Maria Latella su Sky. “E’ stato un errore politico. Andava certo coinvolta Fi ma ci sono i capigruppo e non andava certo rilegittimato il Cavaliere”.

Fassina ha criticato che il segretario del Pd abbia “ribattezzato per la terza volta il Cav come Padre costituente a fronte di una condanna definitiva. O abbiamo sbagliato quando abbiamo votato per la decadenza mesi, e Renzi poteva dirlo allora, o ieri. Stiamo prolungando così il ventennio che abbiamo alle spalle”.

L’esponente della minoranza interna ha definito l’intesa raggiunta un “porcellum truccato. Ci sono le liste bloccate. Noi facciamo scegliere dai cittadini il segretario del Pd e poi non gli permettiamo di scegliere i parlamentari?”.

To Top