Renzi difende Berlusconi: “Cosa fa in casa sua non mi riguarda”

Pubblicato il 21 Gennaio 2011 20:02 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2011 20:19

Matteo Renzi

”Non c’erano Lele Mora, Emilio Fede e le signorine…” Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, del Pd, ha ricordato così, con una battuta al Chiambretti Night la sua visita ad Arcore che tante polemiche ha suscitato. ”Sono andato a parlare col presidente del Consiglio – ha aggiunto -. Con Berlusconi abbiamo parlato di questioni vere che riguardano Firenze. Poi da parte mia, è chiaro, spero che il leader del centrosinistra vinca su quello di centrodestra”.

”Poi – ha aggiunto il sindaco di Firenze – quello che succede nella sua residenza privata non mi riguarda. Questo Paese diventerà un paese normale quando il Presidente del Consiglio incontrerà tutti i sindaci. In America ho incontrato Obama insieme ad altri 3 sindaci non americani, ci ho parlato per ben 33 secondi e sentendo che ero sindaco di Firenze mi ha risposto: ‘oh, the city with the best restaurants in the world!”.