Renzi: “Governo Pd-M5S? Chi lo vuole lo dica in direzione”. Emiliano: “Diciamolo subito”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 marzo 2018 14:24 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2018 14:24
Renzi: "Governo Pd-M5S? Chi lo vuole lo dica in direzione". Emiliano: "Diciamolo subito"

Renzi: “Governo Pd-M5S? Chi lo vuole lo dica in direzione”. Emiliano: “Diciamolo subito”

ROMA – “Il paese non ha possibilità di attendere lunghe trattative, si deve sapere subito che il Pd sosterrà lo sforzo di governo del M5s, augurandoci che il presidente delle Repubblica, incoraggiato da una disponibilità da parte nostra, possa pensare che sia il M5s il partito che ha maggiori probabilità di comporre un governo. E di cominciare il governo del Paese”.

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia e leader di Fronte democratico, Michele Emiliano, parlando con i giornalisti oggi a margine di un incontro. “Tutto questo – ha proseguito Emiliano – è chiaro a tutti gli italiani, spero sia chiaro anche alla classe dirigente che a Roma vedo invece continua a muoversi in modo confuso”. “Questo ovviamente – ha concluso – mi addolora in modo particolare”.

Renzi: “Chi vuole governo con M5s lo dica in direzione”. “Le elezioni sono finite, il Pd ha perso, occorre voltare pagina. Per questo lascio la guida del partito. Non capisco le polemiche interne di queste ore. Ancora litigare? Ancora attaccare me? Nei prossimi anni il Pd dovrà stare all’opposizione degli estremisti” e del M5s. “Per me il Pd deve stare dove l’hanno messo i cittadini: all’opposizione. Se qualcuno del nostro partito la pensa diversamente, lo dica in direzione lunedì prossimo o nei gruppi parlamentari”. Lo afferma Matteo Renzi.

“Cinque Stelle e Destre ci hanno insultato per anni e rappresentano l’opposto dei nostri valori. Sono anti europeisti, anti politici, hanno usato un linguaggio di odio. Ci hanno detto che siamo corrotti, mafiosi, collusi e che abbiamo le mani sporche di sangue per l’immigrazione: non credo che abbiano cambiato idea all’improvviso. Facciano loro il Governo se ci riescono, noi stiamo fuori”, ribadisce Matteo Renzi.

A proposito dell’uscita di Renzi, “vado a sciare”, che politicamente significherebbe non guidare la delegazione Pd dal presidente Mattarella, giunge la precisazione di Marco Agnoletti, portavoce di Renzi: “La delegazione che andrà al Quirinale sarà decisa dalla direzione nazionale del Pd. Vorremmo tranquillizzare tutti i polemisti di queste ore che stanno discutendo una notizia falsa, sulla presunta settimana bianca di Renzi: una notizia che semplicemente non corrisponde al vero”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other