Renzi: “Momento più duro della legislatura, fa venire i brividi. Ma arriviamo al 2018”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2015 15:27 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2015 15:31
Renzi: "Momento più duro della legislatura, fa venire i brividi. Ma arriviamo al 2018"

Renzi: “Momento più duro della legislatura, fa venire i brividi. Ma arriviamo al 2018”

ROMA – “È il momento più difficile e più affascinante della legislatura. Questa legislatura, che finirà nel 2018, fa venire i brividi“: così il premier e segretario del Pd Matteo Renzi ha commentato il voto delle elezioni regionali e comunali e l’attuale fase del governo e del Partito democratico. Renzi ha parlato davanti al gruppo parlamentare del Pd alla Camera dei deputati.

“Di fronte a noi – ha detto Renzi – ci sono molte sfide, dalle riforme ai diritti civili. Ci vuole quindi una leadership autorevole del gruppo (parlamentare, ndr). Ettore Rosato è il candidato naturale“. Il premier così ha proposto Rosato nel ruolo di presidente dei deputati pd.

“In questi due anni – ha aggiunto Renzi – il lavoro svolto da Rosato lo rende il candidato naturale. Ettore ha caratteristiche di tenacia, determinazione necessarie per guidare il Gruppo più numeroso della storia della Repubblica e che dovrà gestire riforme ambiziose. È una proposta di cui mi assumo la responsabilità, se ci sono proposte alternative fate pure”.

5 x 1000

Renzi ha spiegato che, scegliendo Rosato come nuovo capogruppo del Pd, ha scelto la continuità: “C’erano due strade, o la riforma complessiva del gruppo-partito in un nuovo equilibrio o affrontare in modo più agile il solo problema del capogruppo”.