Renzi a Napoli sfida Grillo: “La piazza è nostra. M5s ha paura”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Maggio 2014 21:21 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2014 22:02
Renzi a Napoli sfida Grillo: "La piazza è nostra. M5s ha paura" (diretta video)

Renzi a Napoli sfida Grillo: “La piazza è nostra. M5s ha paura”

NAPOLI – Il presidente del Consiglio Matteo Renzi sfida Beppe Grillo a distanza nello stesso Rione Sanità a Napoli dove il leader M5s è stato giovedì scorso.

“La piazza è nostra”, ha detto il presidente del Consiglio, sul palco insieme al ministro per le Riforme Maria Elena Boschi, “il Movimento 5 stelle ha paura”.

 “Guai a chi di noi insulta e a chi si lascia prendere dalle provocazioni”, loro “provocano perché hanno paura di noi”.

Renzi, nel corso del comizio nella piazza del quartiere della Sanità a Napoli, ha attaccato il leader del movimento 5 Stelle Beppe Grillo. “Come si fa ad usare il linguaggio di Hitler o quello della lupara bianca. Su questa cosa non si scherza. Noi risponderemo con il linguaggio della gentilezza”.

Il premier ne ha avute anche per la Lega:

“Agli statisti in camicia verde diciamo che cambieremo le politiche dell’immigrazione”.

E poi, con un implicito riferimento a Silvio Berlusconi: 

“Questo Paese non lo salverà una sola persona. Sono venti anni che ci dicono che lo salva uno solo. Lo dobbiamo salvare tutti insieme. Se qualcuno a Napoli, come in Italia, va dicendo che noi in Piazza non ci siamo questa sera ha avuto la risposta. Non cedete mai alle provocazioni. Dobbiamo cambiare l’Italia”.

“Noi siamo la proposta, loro l’insulto. O vince il Pd o perde l’Italia“,

così Renzi ha chiuso il suo comizio in Piazza Sanità a Napoli, invitando poi la piazza a cantare l‘inno di Mameli.