Politica Italia

Governo, Alfano frena. Renzi: “Questione di ore”. Ma manca ancora l’accordo

alfanoROMA – Matteo Renzi procede a passo lento, per forza di cose: nel vertice di maggioranza con il Nuovo Centrodestra, Angelino Alfano frena ancora. L’accordo va ancora limato, prima di trovare l’intesa definitiva nella maggioranza ci saranno altri incontri, anche se Matteo Renzi rassicura: “E’ questione di ore”.

Aldilà dei punti del programma da concordare Alfano vuole la garanzia che non si vada a votare a breve, vorrebbe quindi che la legge elettorale entrasse in vigore solo una volta portata a termine la riforma del Senato. E siccome una legge costituzionale ha tempi di approvazione lunghi per Alfano sarebbe l’ideale assicurazione di durata al governo.

Al termine del vertice Renato Schifani ha commentato: “Un passo avanti, ci sono state illustrate le priorità del premier incaricato, seguiranno delle indicazioni nelle ore successive. È stata una riunione proficua ma non può essere definitiva”.

Il Ncd chiede anche la riconferma dei suoi attuali ministri, Beatrice Lorenzin alla Salute e Maurizio Lupi alle Infrastrutture. Sull’Economia la preferenza di Alfano va a un nome che “non sia troppo affezionato alle tasse”. Insomma il governo Renzi al momento procede ancora a passo lento.

To Top