Renzi: “Io premier? Non esiste, prima devo vincere”

Pubblicato il 6 Marzo 2013 0:13 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2013 0:15
Matteo Renzi: "Io premier? No, no perso le primarie"

Matteo Renzi (foto Ansa)

ROMA – Matteo Renzi lo dice e lo ripete. A fare il premier non ci pensa proprio e a Ballarò spiega: “E’ un’ipotesi che non sta né in cielo né in terra: secondo lei dopo aver perso le primarie passo dall’uscita di servizio?”.

Renzi quindi ha aggiunto: ”Farò qualcosa quando vincerò: è anche questa la credibilità della politica”. Sulla possibilità di un ritorno alle urne il sindaco di Firenze spiega: ”Voto a breve? E’ possibilità concreta, certo, ma è la soluzione meno auspicabile”.

‘Questo tentativo che Bersani sta facendo mi sembra molto molto difficile ma ha diritto di provarci”: così Renzi commenta il tentativo di Bersani di intesa con Grillo. ”Spero ci riesca”, ha aggiunto il sindaco di Firenze, ”ma deve avere tutto il Pd dietro”.

Sull’ipotesi di un governo Pd-Pdl Renzi resta freddo: ”In un paese normale non sarebbe uno scandalo, in Italia non si fara”’. Può darsi, invece, che  “ci sia un governo tecnico ma quanto dura?”. A Floris che gli chiedeva che ne pensasse di un governo di questo tipo Renzi ha replicato che ”queste sono cose che deve fare Napolitano” e ha aggiunto ”meno male abbiamo una persona come lui in quel ruolo”.