Passo indietro dei Responsabili: “I nuovi posti al governo? Non sono prioritari”

Pubblicato il 28 Aprile 2011 17:17 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2011 17:32

Il gruppo dei Responsabili alla Camera

ROMA – Un passo indietro, è quello che i Responsabili faranno per tenere insieme la maggioranza e per tenere fede al loro nome. Hanno scalpitato fino a oggi per avere nuovi posti al governo, poltrone che erano state promesse loro da Berlusconi stesso. E poi? Poi al momento della riscossione c’è stato sempre un intoppo.

Oggi è la crisi libica e quella interna al Pdl che determinano l’ennesima frenata sui nuovi sottosegretari. Per ora accettano di farsi da parte, d’altra parte non si poteva rischiare una crisi di governo per mano Responsabile. Meglio aspettare. Per ora ”facciamo un passo indietro, non poniamo il problema al governo, vogliamo invece interloquire con Lega e Pdl e lavorare per le priorità del Paese”, ha detto Luciano Sardelli, capogruppo di Ir, al termine della riunione del gruppo dove è stato deciso di ”non ritenere assolutamente prioritaria la definizione degli assetti di governo”.

”In questo contesto particolarmente critico il gruppo di Iniziativa responsabile anche rispetto ad alcune notizie fuorvianti riportate dalla stampa afferma di non ritenere assolutamente prioritaria la definizione degli assetti di governo ma si impegna per il rilancio ed il sostegno all’azione complessiva dell’esecutivo e del premier”.