Rifiuti: sui poteri di Caldoro il governo risponde a Napolitano

Pubblicato il 25 Novembre 2010 21:21 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2010 21:24

Palazzo Chigi ha rimesso mano al decreto legge sull’emergenza rifiuti, approvato la scorsa settimana, e invia la risposta ai rilievi del Quirinale. In particolare, secondo quanto si apprende in ambienti di governo, viene chiarito anche uno degli aspetti su cui il Colle ha posto particolare attenzione, cioè il ”raccordo” tra il presidente della Regione Campania, Caldoro, e i presidenti delle regioni. In particolare, la parte del decreto in cui c’è scritto che il presidente Caldoro nomina i commissari sui rifiuti ”in raccordo con le Province” verrebbe modificata in ”sentite le Province”. Tra l’altro, dal testo del provvedimento sarebbe stato stralciato il comma 9, quello sulle ”nuove aree di stoccaggio”.