Riforma lavoro, bozza: obbligatorio motivare il licenziamento

Pubblicato il 23 Marzo 2012 19:39 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2012 20:33

ROMA, 23 MAR – Nella lettera di licenziamento sara' obbligatoria l'indicazione dei motivi: lo si legge nella bozza di riforma del mercato del lavoro approdata al Consiglio dei ministri: Il testo prevede ''tre regimi sanzionatori'' a seconda che il licenziamento individuale sia valutato dal giudice discriminatorio, per motivi disciplinari o economici.