Emilia Romagna, la Lega contro le merendine a scuola

Pubblicato il 21 Novembre 2011 19:41 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2011 19:41

BOLOGNA – Basta merendine, addio alle bibite gassate nei distributori automatici nelle scuole. La battaglia, targata Lega, è del consigliere regionale dell’Emilia Romagna Roberto Corradi.

“I problemi di sovrappeso e l’obesità sono in gran parte conseguenti a stili di vita caratterizzati da un’alimentazione non corretta e da carenza di attivita’ motoria- sottolinea il leghista- in questo contesto, il consumo di bevande gassate e di merendine e’ considerato fra i fattori che concorrono piu’ negativamente e rendono esponenziale la crescita dei casi di obesita’ tra giovani e giovanissimi”.

Per questo la richiesta di bandire questi prodotti dalle ‘macchinette’ presenti nelle scuole. “In Inghilterra la presenza di distributori automatici che vendono questi prodotti e’ vietata dal 2007- ricorda Corradi- il che avviene anche in 14 Stati degli Usa. Un provvedimento analogo a quello proposto e’ stato recentemente assunto dalla Regione Sicilia”, conclude l’esponente del Carroccio.