Roberto Fico (Beppe Grillo): “Rinuncio a indennità Vigilanza Rai”.

Pubblicato il 9 Giugno 2013 18:43 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2013 18:43
Roberto Fico (LaPresse)

Roberto Fico (LaPresse)

Roberto Fico rinuncia alle indennità di carica come presidente della Commissione di vigilanza Rai, cui è stato appena eletto. Lo annuncia lo stesso Roberto Fico con un post sul blog di Beppe Grillo.

Dopo essere stato eletto, il 6 giugno, e avere compiuto i passi formali previsti (lettera che annunciava la elezione al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai Presidenti di Camera e Senato, al Presidente della Rai, al Direttore Generale della Rai e al Presidente dell’ Agcom), Roberto Fico, a quanto afferma, la mattina del 7 giugno si è

“recato all’ufficio delle competenze parlamentari e [ha] rinunciato totalmente all’indennità di funzione ovvero all’indennità aggiuntiva a cui avrei avuto diritto come Presidente. Il risparmio per i cittadini è esattamente 26.712,00 euro l’anno che moltiplicato per cinque anni fa 133.560 euro”.

Il calcolo ha un che di positivo, perché implica l’auspicio di una legislatura che duri 5 anni. Prosegue Roberto Fico:

“L’esempio è sempre più importante di mille parole. Ho chiesto poi ai partiti che compongono la commissione di comunicare alla presidenza i nomi dei capigruppo così da poter convocare il primo ufficio di presidenza. Lunedì mattina sarò nell’ufficio di Palazzo San Macuto, dove ha sede la commissione, per iniziare l’allestimento del mio ufficio e conoscere i nuovi dipendenti della Camera dei Deputati assegnati alla commissione”.

L’annuncio è stato accolto con entusiasmo e calore dai militanti e simpatizzanti del M5s.