Lombardia: Formigoni non si dimette ma scioglie la Giunta e ne fa una nuova

Pubblicato il 11 Ottobre 2012 19:54 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2012 20:04

ROMA – Roberto Formigoni resta attaccato alla poltrona: non si dimette ma ha deciso di azzerare la Giunta. Lo ha annunciato lui stesso dicendo: “La giunta è azzerata e nei prossimi giorni procederò ad una giunta nuova e ridimensionata nei numeri”. ”Con la nuova giunta – dice – darò vita ad una sfida all’altezza della Lombardia”.

Contento il segretario della Lega, Bobo Maroni, che dice: “Ieri avevo detto: o azzeramento o dimissioni di Formigoni. Abbiano ottenuto l’azzeramento e quindi abbiamo il dovere di andare avanti. Manteniamo gli impegni presi”.

Anche Angelino Alfano si dice d’accordo con il governatore della Lombardia: “Non si manda a casa un’amministrazione che ha ben governato. Non si può fare di tutta l’erba un fascio. Le accuse a Zambetti sono gravi e infatti da ieri non fa più parte del pdl”.