Maroni: “Expo a rischio,: governo si svegli”. Renzi: “Pensi ai suoi errori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Giugno 2014 15:16 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2014 8:15

expoMILANO – 30 aprile 2015, si inaugura l’Expo di Milano. Espositori e visitatori da tutto il mondo. E opere incomplete, ancora un grande cantiere ad accogliere tutti. Rischia di essere questo lo scenario dell’esposizione universale milanese, l’allarma lo lancia il governatore della Lombardia Roberto Maroni. Renzi però non ci sta e replica: “La Lombardia rifletta sui propri errori”

“Per l‘Expo 2015 ”rischiamo di andare oltre il 30 aprile (del 2015, giorno prima dell’apertura dell’evento, ndr) senza avere completato le opere”, ha detto Maroni, interpellato dei cronisti a margine della seduta del Consiglio regionale.

Maroni ha detto di attendere ”fiducioso” il decreto del governo su Expo, annunciato per il prossimo venerdì ma ha aggiunto che ”andando avanti così se passano questa settimana e la prossima” il rischio è di non fare in tempo con i lavori. ‘Lo dico – ha continuato il governatore – non avendo la responsabilità diretta perché è del commissario di governo, ma lo dico con preoccupazione perché io ho le informazioni, come tutti, e i tempi sono questi”. Maroni ha concluso invitando ”il governo a darsi una mossa, altrimenti siamo qui bloccati, Expo è bloccata, i lavori sono bloccati e francamente non trovo un motivo”.

A Maroni risponde Renzi: “No ai professionisti del pessimismo, siamo paese grande nonostante gli scandali che lo stanno investendo”: Il premier ha spiegato da Shanghai che “l’Expo di Milano deve essere l’occasione per l’Italia di raccontare se stessa” perché l’Italia “è più grande delle cose negative che vengono dette”.