Riconciliazione Roma-Lega: pranzo di pace tra Bossi e il sindaco Alemanno

Pubblicato il 4 Ottobre 2010 11:01 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2010 12:05
alemanno

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno

Al pranzo riconciliatore in programma per mercoledì con Umberto Bossi e i ministri della Lega, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, non teme contestazioni. ”Forse qualche frangia sta cercando strumentalmente di aizzare le coscienze, ma per promuovere questo evento ho fatto un’ampia consultazione e vedo che tutto sommato c’è una disponibilità – dice il primo cittadino – il romano è fatto così: se viene provocato, si arrabbia, ma se c’è il momento della riconciliazione e dell’amicizia è sempre disponibile”.

Alemanno, a chi gli chiede se il pranzo di mercoledì sia un preludio ad una pace duratura con la Lega, risponde: ”La premessa sono state le scuse di Bossi. Siamo molto contenti che dopo le scuse accettate ci sia un momento di riconciliazione e di dialogo, proprio perché crediamo nella nostra unità nazionale”. ”In questa festa – aggiunge il sindaco – coinvolgeremo i cittadini romani. Speriamo sia il momento in cui cessano definitivamente gli insulti e le accuse verso la nostra città”.