Roma, rischio buco bilancio da 350 mln sul salario accessorio dipendenti Comune

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2015 9:48 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2015 9:49
Roma, rischio buco bilancio da 350 mln sul salario accessorio dipendenti Comune

Roma, rischio buco bilancio da 350 mln sul salario accessorio dipendenti Comune

ROMA – Rischio buco bilancio da 350 mln sul salario accessorio dipendenti Comune. E’ una storia vecchia quella del salario accessorio concesso dall’ex sindaco di Roma Alemanno ai 24mila dipendenti del Comune ma i suoi effetti rischiano di provocare una voragine da 350 milioni di euro sul bilancio attuale dell’amministrazione Marino.

La Ragioneria dello Stato ha fatto le stime e il Ministero dell’Economia ha presentato il conto perché quel supplemento salariale non era legittimo e le giustificazioni del Campidoglio “non sono idonee a giustificare l’esistenza del fondo”.

Ora, dal momento che una sentenza tutela i dipendenti cui non si può togliere quanto già versato anche se non ne avevano diritto, la Corte dei Conti potrebbe a breve chiedere al sindaco il rientro di quei 350 milioni erogati tra il 2008 e il 2013 dalla giunta Alemanno. Per Ignazio Marino già sotto stress per l’aut-aut di Matteo Renzi (“Se sei capace governa, altrimenti lascia”) una tegola finanziaria di una cassa comunale che sta cercando a fatica di assolvere il piano di rientro stabilito dal decreto salva-Roma (850 milioni).

5 x 1000