Roma, Tar salva il Comune: no alla sospensione del bilancio

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2014 11:03 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2014 11:03
Roma, Tar salva il Comune: no alla sospensione del bilancio

Roma, Tar salva il Comune: no alla sospensione del bilancio

ROMA – Il Tar del Lazio salva il Comune di Roma: resta in vigore il bilancio di previsione per l’anno 2013. Non ci sarà nessuna sospensione, lo ha deciso la II sezione del Tribunale amministrativo, presieduta da Luigi Tosti, respingendo le richieste dell’ex sindaco Gianni Alemanno insieme con i consiglieri Sveva Belviso (Ncd), Fabrizio Ghera (Fdi), Giovanni Quarzo (Fi) e Marco Pomarici (Ncd).

I consiglieri contestavano la procedura che il 6 dicembre scorso ha portato all’approvazione del bilancio. In particolare, la convocazione dell’Assemblea per la votazione e l’approvazione delle delibere propedeutiche datate 23 novembre 2013, la dichiarazione di inammissibilità di tanti emendamenti proposti, la proroga concessa dal Prefetto per l’approvazione, nonché la delibera con la quale il 6 dicembre scorso l’Assemblea capitolina ha approvato il bilancio.