Ruby, conflitto di attribuzione. Franceschini (Pd) corregge Berlusconi: “Favorevoli 314, non 330”

Pubblicato il 5 Aprile 2011 16:16 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2011 16:26

ROMA – Il conflitto di attribuzione per il processo Ruby è passato nell’aula della Camera per 12 voti di differenza tra il voto di maggioranza (314) contro quello delle opposizioni (302). ”I 330 – commenta il capogruppo Pd Dario Franceschini – Berlusconi se li è sognati di notte. Sono arrivati a 314 e quindi i 330 sono un miraggio del premier che come tutti i miraggi si allontana”.

Secondo Franceschini, ”oggi abbiamo assistito ad un’altra pagina davvero vergognosa. E’ straordinario come i banchi del governo erano pieni e un ministro degli Esteri che, in piena crisi internazionale, passa le sue giornate a votare in difesa del premier”.