Caso Ruby, le indagini rivelano un “meccanismo D’Addario” per le feste del premier

Pubblicato il 15 Gennaio 2011 12:50 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2011 16:53

Gli inquirenti e gli investigatori milanesi che stanno conducendo l’inchiesta sul ‘caso Ruby’ che vede indagato Silvio Berlusconi per prostituzione minorile e concussione parlano di un ”meccanismo D’Addario” per quanto riguarda la partecipazione di numerose ragazze a feste e festini, anche a luci rosse, che si sarebbero svolti nella residenza di Arcore del premier.

In particolare, il ”meccanismo” che prende il nome dalla escort barese Patrizia D’Addario, gia’ coinvolta in un’inchiesta simile della Procura di Bari, si baserebbe come spiegano alcune fonti, sul fatto che delle molte ragazze invitate alle feste alcune sarebbero andate via dopo cena, mentre altre avrebbero trascorso la notte ad Arcore.