Ruby rifiutò 700.000 euro da Signorini: “Il capo mi dà 4 milioni e mezzo”

Pubblicato il 2 Marzo 2011 11:14 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2011 11:15

Ruby

MILANO – Ruby Rubacuori avrebbe rifiutato un “super compenso” da Alfonso Signorini perché di molto inferiore ai soldi che avrebbe preso da Silvio Berlusconi. Secondo un articolo pubblicato dal Corriere della Sera (a firma di Giuseppe Guastella e Luigi Ferrarella), la ragazza marocchina sarebbe stata pagata più per “tacere” che per “parlare”.

Ecco cosa verrebbe fuori da alcune intercettazioni citate sul Corriere: “Il 30 ottobre Ruby spiega a un ex compagno di classe perché non accetterà i «700.000 euro» offerti a suo dire da «Alfonso Signorini che vuole l’esclusiva per due interviste: non posso perché io sono con il capo e lui praticamente mi dà 4 milioni e mezzo… per restarmene zitta»”.

In altre intercettazioni, raccontano i due giornalisti, Ruby farebbe più o meno espliciti riferimenti ai soldi promessi dal premier: “Il 29 ottobre è un’altra amica a sentirsi raccontare da Ruby che «alle 4 e mezza ho l’incontro con il capo e… beh, a me sono promessi quat… mi hanno promesso 6 milioni pur di stare zitta, e io faccio quello che vogliono»”.

Dello stesso tenore un’altra telefonata: “Il 3 dicembre Ruby avvisa il fidanzato che «m’ha chiamato il signor Spinelli (tesoriere di Berlusconi, ndr), dicendomi che devo andare da loro il giorno 26 (Santo Stefano, ndr) per prendere il regalo, poi te lo spiego di presenza…»”.

E poi, continuano Ferrarella e Guastella, “il 13 dicembre alla mamma di un amico Ruby accenna a «gli altri soldi che ricevo, li ricevo da chi tu sai, perciò sempre di nascosto». Il 23 dicembre a un connazionale Ruby spiega che «praticamente io ricevo 20.000 euro ogni martedì»”.