Ruby. 130. Iris, Nicole, le bollette e la cena dal Giannetto

Pubblicato il 16 Febbraio 2011 8:33 | Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2011 1:34

Il 20.09.2010 alle 19.36 Nicole Minetti parla con Iris Berardi. Argomento, come sempre, le case dell’Olgettina.

Iris: hey Nicole

Minetti: hey, ciao bella

Iris: (incomprensibile) ieri a me mi sono arrivate due bollette

Minetti: si?

Iris: solo che ieri mi son dimenticata di portarle cavolo

Minetti: mh, ascolta maa… ee… fammi pensare, eh tanto io devo venire a prendere sia le tue che anche quelle dell’Anna

Iris: mh? Ok

Minetti: quindi sto pensando se tu riesci a radunarmele tutte mi faresti un favore perché io domani sono a Milano 2

Iris: ok

Minetti: devo venire

Iris: l’Anna però mi ha detto che lei non ha le chiavi della sua buchetta della posta

Minetti: non ha le chiavi della buchetta della posta, quindi in teoria dovrei averle io chissà dove

Iris: mmm…

Mìnetti: devo andarle a cercare, va bene ok dai

Iris: te domani verso che ora vieni qua?

Minetti: eh non lo so

Iris: non lo sai?

Minetti: tardo pomeriggio credo, tardo pomeriggio verso (incomprensibile, le voci si sovrappongono)

Iris: e allora lascio lascio le mie bollette da Nime (fonetico), lì dal portinaio, perchè io domani devo andare a fare la terapia al ginocchio

Minetti: si, si lasciale pure da Nimes (fonetico) che io vado lì a prenderle poi

Iris: ok

Minetti: (incomprensibile) se io faccio così tardi però Nimes non c’è

Iris: mh

Minetti: non puoi lasciarle all’Annina

Iris: ok

Minetti: o alla Marysthell o a chi vuoi tu

Iris: ok, si, ok va bene

Minetti: (incomprensibile) l’Annina digli anche le sue e quelle che riesci a prendere, perchè quelle che non riesci a prendere no emm…

Iris: mh

Minetti: di lasciarle a te che poi le vengo a prenderle tutte insieme