Ruby. 103. Roberta infermiera: “Camice, stetoscopio e sotto niente…autoreggenti bianche”

Pubblicato il 1 Febbraio 2011 10:48 | Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio 2011 0:51

Il 13 agosto, poco prima di mezzogiorno, Daniele Salemi parla con Lele Mora.

Daniele: mi ha chiamato…  Roberta, mi ha detto che l’ha chiamata il tuo collaboratore., e ha detto… di andare… ha detto che ti contatteranno Lele perché le hanno chiesto di andare due o tre giorni là…

Lele: si, ho capito, va bene, ok…

Daniele:  e quindi… quindi,… io le ho detto “si, si” dalle… si, si ho detto ma no, vai pure, vai pure, io ho disdetto., ho disdetto il volo… (ine) non fa niente…

Lele: benissimo, va bene…

Daniele: niente

Lele:  ma direi, anzi…

Daniele:  (ride) non (ine) mica niente., mi fa “ah… ma ti chiedi se… posso andare… ” io ho fatto “no, no… vai” (ride)

Lele: vai, vai

Daniele: vai va. Ha detto che ti contattano a te, ma., per dirtelo

Lele: va bene… “

Sempre  13.08.2010, alle  15.28 arriva la telefonata tra Lele Mora e Roberta Bonasia:

Lele:  tutto bene… ho saputo della chiamata…

Roberta:  eh, infatti… e…

Lele: vai tranquillamente…

Roberta: poi ti ha chiamato Dani perché ero un po’ in difficoltà, effettivamente… perché ho detto… si sono un po’ accavallate le cose e…

Lele no…

Roberta mi dispiaceva, ci tenevo a venire con voi… poi ho detto “Dani io… senti… così cosà” mi ha detto “vai tranquilla”… tanto comunque mi ha detto che lo ha detto a te, di lui, ci ha pensato luì

Lele: quando partite, domani?