Sabina Began a palazzo Grazioli, ma Berlusconi non la riceve

Pubblicato il 23 Settembre 2011 22:34 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2011 22:35

Sabina Began (Lapresse)

ROMA – Sabina Began, l”ape regina” accusata di organizzare le feste con le “Papi girls” a villa Certosa per Silvio Berlusconi, si è fatta vedere oggi a palazzo Grazioli. Proprio nel bel mezzo dello scandalo per le nuove intercettazioni nell’inchiesta delle escort di Berlusconi. Ma lo staff del premier si è affrettato a sottolineare che la Began non è stata ricevuta dal Cavaliere.

Avvistata all’entrata dell’abitazione romana di Berlusconi la Began non era certo passata inosservata. E la sua entrata a casa del premier ha scatenato in giornata una serie di polemiche tra opposizione e maggioranza. In serata palazzo Chigi ha quindi diffuso una nota ufficiale: “La signora Sabina Began si è presentata presso la segreteria di palazzo Grazioli per consegnare un libro destinato al presidente Silvio Berlusconi in occasione del suo prossimo compleanno. Ha atteso per oltre un’ora che il presidente terminasse i suoi incontri per salutarlo, cosa che peraltro non si è potuta verificare perchè il presidente era impegnato in importanti riunioni”.

Arrivata intorno a mezzogiorno a bordo di un taxi, Began è scesa in via del Plebiscito davanti al portone della residenza romana del Cavaliere. Tubino blu scuro sopra al ginocchio e tacco alto, è uscita un’ora e mezzo dopo, salendo nuovamente su un taxi, che questa volta è entrato fin nel cortile del palazzo, tentando così di nascondere la showgirl alle telecamere assiepate in strada.