Sabina Began confessa: “Sono comunista, ma Silvio non lo sa”

Pubblicato il 27 Settembre 2011 10:58 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2011 10:58
sabina began comunista

Sabina Began (Foto LaPresse)

ROMA – Sabina Began, l’Ape regina che secondo l’accusa organizzava le “seratine” a casa di Silvio Berlusconi, dice di essere comunista. E confessa, in un’intervista del marzo 2011 a Simona Ventura, di non averlo mai confessato al premier, notoriamente accanitissimo contro i “rossi”.

Eppure lei, dice nell’intervista, è molto al tratta dalla bandiera rossa e da chiunque ci militi intorno: “Sono amica di tanti di loro, mi piacciono, tante volte li vedo molto più veri di quegli altri”.

Lei, che ha tatuate sulla caviglia le iniziali di “S.B” alla domanda della Ventura “Tu sei comunista vera?” risponde ridendo: “Sì. Ma a lui non gliel’ho mai detto”. Poi aggiunge: “Per me non esiste la destra e la sinistra. Oggi ci sono tanti che dicono di essere comunisti e guidano una Ferrari e hanno un attico e questo per me non è comunismo”. Poi tenta di difendere Berlusconi sull’argomento dicendo che lui in realtà i comunisti (se ancora esistono, ndr) “non li odia, lui non ce l’ha con nessuno, nemmeno con la signora Bindi. Secondo me gli è simpatica, ne abbiamo parlato a tavola e ha detto di lei delle cose carine”.