Saccomanni, altolà a Renzi: “Non si cambia l’agenda, c’è ed è quella buona”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2014 17:24 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2014 17:24
Fabrizio Saccomanni

Fabrizio Saccomanni

MILANO – Al governo non serve una nuova agenda perché l’attuale è bella chiara. E’ questo il pensiero del ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, implicitamente rivolto a Matteo Renzi. L’agenda insomma la fa il governo, non il segretario Pd, e quella del governo è efficace.

Il ministro dell’Economia vede inoltre ‘‘timidi segnali di ripresa” in campo economico che vanno sostenuti con politiche ”per la crescita e l’occupazione”. Si tratta di segnali che, secondo Saccomanni, giungono ”dopo un lungo periodo di consolidamento del debito”.

Secondo il ministro crescita e occupazione sono ”le due questioni centrali per l’opinione pubblica che dobbiamo essere in grado di affrontare in maniera efficace sia a livello nazionale sia a livello internazionale”.

Riguardo le prossime elezioni europee, Saccomanni sostiene che una vittoria dei movimenti nazionalisti potrebbe essere “uno choc salutare” per l’Europa. “L’insidia di una forza contro le istituzioni Ue c’è e non ci sorprende che questo periodo di declino della loro popolarità coincida con una crisi senza precedenti”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other