Lazio: Ronghi raddoppia incarico (e stipendio) grazie a Renata Polverini

Pubblicato il 9 Marzo 2012 11:28 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2012 11:31

Renata Polverini (Lapresse)

ROMA – Segretario generale alla Regione Lazio (con stipendio da 190mila euro) e nel Cda della Fondazione Cinema per Roma. Il Fatto quotidiano ripercorre la storia di Salvatore Ronghi, promosso da Renata Polverini pur non avendo (a detta del Fatto) competenze in campo cinematografico.

Scrive il Fatto: Dal curriculum di Ronghi “non disponibile” sul sito istituzionale, ma comunque “pubblico” per aver attraversato lungo l’arco di un trentennio la politica napoletana (fu anche vicepresidente regionale) non emergono particolari afflati verso Kubrick o Scorsese.

E ancora: Nelle recenti sortite elettorali nell’A gro Pontino a favore del candidato Sindaco di Minturno però, arringava idealista: “Non è più tempo di guardare a destra sinistra o centro, ma al bene della propria ter ra”. Parlava di se stesso. Di una logica mutuata nel tempo. Di un sistema. La manifestazione nata per essere stendardo elettorale di Veltroni e ora passata nelle mani della destra, corre infatti sdraisandosi su logiche uguali e contrarie a quelle già esplorate dal Centrosinistra. Così nel primo Cda convocato dal neopresidente Paolo Ferrari per lunedì prossimo, al punto numero tre dell’o rd i n e del giorno spicca, anche per il linguaggio usato, la totale abdicazione del consesso alle cambiali pretese dalla coppia Alemanno- Polverini. “Presa d’atto della nomina da parte della regione del Consigliere Salvatore Ronghi”. Nero su bianco”.