Salvini ha perso in Emilia anche perché ha candidato dei Signor Nessuno. Poche le preferenze espresse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Gennaio 2020 11:22 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2020 11:22
Salvini ha perso in Emilia anche perché ha candidato dei Signor Nessuno. Poche le preferenze espresse

Salvini e Borgonzoni (Ansa)

ROMA – Salvini ha perso la le elezioni in Emilia Romagna perché non ha presentato candidati riconoscibili al Consiglio regionale. Lo dimostra il fatto che gli elettori che hanno scelto la Lega, nonostante potessero esprimere due preferenze, quasi mai lo hanno fatto. Perché quei nomi non li conoscevano. E’ il risultato dello studio di PoliticaData, società di consulenza, comunicazione e analisi politica. La circostanza contribuirebbe a spiegare le ragioni della sconfitta.

“La scarsa conoscibilità di tutti i candidati al Consiglio regionale – si legge infatti nell’analisi – potrebbe essere stata una delle possibili cause della sconfitta del centrodestra”. PoliticalData ha infatti misurato il tasso di dichiarazione di preferenza espresse nel voto di domenica scorsa.

“Secondo i dati forniti, in media, gli elettori emiliano-romagnoli, che potevano esprimere fino a due preferenze, si sono avvalsi di questa facoltà nel 13,5 per cento dei casi. Ben al di sopra di questa soglia la coalizione di centrosinistra col 17,2 per cento, ben al di sotto il centrodestra col 10,4 – specifica il rapporto -. Ad impressionare è soprattutto il gap tra le prime due liste: il Pd arriva al 15,9 per cento mentre la Lega si ferma all’8,7”. (fonte PoliticalData)