Salvini (Lega Nord): massacrata l'unica opposizione al governo fascista

Pubblicato il 28 Aprile 2012 20:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2012 21:53

MILANO, 28 APR – ''Il dubbio e' che l'unica forza di opposizione a un Governo fascista sia massacrata come neanche nel Ventennio'': cosi' l'europarlamentare leghista Matteo Salvini ha commentato oggi, a margine del convegno 'La rivoluzione dei produttori' a Milano, le ultime notizie di stampa sulle inchieste che coinvolgono il Carroccio.

''Di fantasie e fantascienza sulla Lega ne abbiamo sentite troppe. Sono partite gia' le querele – ha affermato Salvini -. Abbiamo chiesto scusa per gli errori e abbiamo iniziato la pulizia, senza mettere la testa nella sabbia. Le espulsioni sono state fatte, mentre altri sono ancora al loro posto. Lasciamo le transazioni e i diamanti al passato e guardiamo al futuro''.

L'esponente leghista, che e' anche capogruppo in Consiglio comunale del capoluogo lombardo, ha detto la sua sulle contestazioni, ieri a Crema, a Umberto Bossi. ''Libere contestazioni in libero stato. Se 20 ragazzi dei centri sociali che non hanno molto tempo da dedicare al lavoro e hanno voglia di andare a contestare, liberi di farlo – ha concluso -. Io penso che gli elettori lombardi, e leghisti in particolare, siano tolleranti ma non scemi. Quindi se vogliono contestare facciano pure''.