Salvini sfida il Pd: manifestazione a Milano il 24 febbraio contro quella di Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2018 19:40 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2018 19:40
Salvini sfida il Pd: manifestazione a Milano il 24 febbraio contro quella di Roma per migranti e antifascisti

Salvini sfida il Pd: manifestazione a Milano il 24 febbraio contro quella di Roma

ROMA – Matteo Salvini annuncia la manifestazione della Lega il 24 febbraio a Milano: si tratta di un contro corteo rispetto alla manifestazione antifascista organizzata a Roma (che vedrà in piazza anche il Pd e l’Anpi, che hanno disertato quella di Macerata). Salvini, in una diretta Facebook, ha detto: “Il Pd e la sinistra saranno in piazza con gli immigrati, noi saremo in piazza con le italiani, e vediamo chi radunerà più persone”.

Salvini nello stesso giorno è stato ospite a Mezz’ora in più di Lucia Annunziata. Ecco le frasi salienti del suo intervento:

“Se la legge è sbagliata va cambiata. La violenza non è mai la soluzione, sicuramente il fatto che ci fossero uno più spacciatori nigeriani in giro non aiuta il convivere civile. Dal 5 marzo i clandestini saranno rimessi sul primo aereo e mandati a casa loro”.

“La sinistra è da settimane che avendo fallito al governo si inventa i pericoli del razzismo e l’invasione degli alieni. E ha insistito su Macerata. Voglio dire poi una cosa: aiutare un bambino in Kenia costa un euro mentre qui ne paghiamo 35 per farli stare in albergo. L’immigrazione è un business fatto da qualche cooperativa che poi forse gira soldi a qualche partito. Gli immigrati regolari mi dicono di tener duro e di non fa entrare clandestini”.

“Noi stiamo crescendo perchè ex elettori di sinistra e M5s mi dicono che voteranno per noi perchè un po’ di sicurezza in più la garantiamo vedendo i posti dove la Lega è al governo. Io chiedo la fiducia degli italiani per il nostro progetto di Italia non sulla cronaca nera. Se avessimo fatto entrare meno clandestini piangeremmo un po’ di meno”.

“Dal 5 marzo interverremo città per città, anche chiudendo i centri migranti”. E’ la promessa dal segretario federale della Lega, Matteo Salvini, per il dopo elezioni. “L’ultimo episodio in ordine di tempo, ossia quello avvenuto ieri nel Cagliaritano, dove un ospite straniero è stato ucciso in un centro migranti – ha aggiunto Salvini -, è l’ennesima dimostrazione che in Italia l’immigrazione è fuori controllo e sta provocando solo danni, caos, oltre a morti e feriti”.

“I centri migranti sono solamente un business sulla pelle di questi disgraziati. Mi riferisco a tutte le cooperative, gli alberghi, le caserme, le casermette e gli ostelli gestiti da coloro che si stanno arricchendo ospitando finti profughi”. “La nostra soluzione – ha concluso – sarà un biglietto di solo ritorno per chi non ha diritto, che rappresenta l’80% dei richiedenti asilo presenti in Italia”.

Video da pagina Youtube di Agenzia Vista.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other