Salvini col mitra dei Nocs. E spara 12 tweet al giorno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 ottobre 2018 10:24 | Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2018 12:37
Salvini col mitra dei Nocs. E spara 12 tweet al giorno

Salvini col mitra dei Nocs. E spara 12 tweet al giorno

ROMA – Il ministro dell’Interno Salvini ha voluto toccare con mano la potenza di fuoco delle armi in dotazione alle forze dell’ordine: durante le celebrazioni dei 40 anni dall’istituzione dei NOCS (Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza), le nostre “teste di cuoio”, ha imbracciato un paio di mitragliatori nello stand allestito dalla Fabbrica d’armi Beretta. Visibilmente impressionato, si è stupito della potenza balistica di queste armi di ultima generazione, con una portata di 1500 metri.

Una immagine, quella di Salvini, cui, per contrasto, va associata quella del Capo della Polizia Franco Gabrielli che ha voluto ringraziare di persona con tanto di photo opportunity il poliziotto “mago”, l’agente di Polizia che con simpatici giochi di prestigio è riuscito a strappare un sorriso ad alcuni bambini migranti ospiti dell’hotspot di Pozzallo: “Volevo ringraziarla perché questa è la polizia che amo: inflessibile e severa con chi delinque, ma che entra in sintonia con la gente”, lo ha pubblicamente lodato Gabrielli.

A proposito di potenza di fuoco, e di una certa propensione “trumpiana” nell’esercizio del potere, è il resto del mondo a dirsi stupito, quando non preoccupato, della frequenza con la quale il ministro spara tweet ogni giorno. 12 tweet, una media record. Una capacità di stare sui social di cui è il politico italiano più esuberante ed efficace. Una novità degli ultimi anni che ha radicalmente trasformato il paesaggio della comunicazione politica, una modalità che salta ogni intermediazione tra il personaggio politico e l’opinione pubblica e che sta travolgendo diplomazie, cautele, programmi, trattati.